Prospero – Stalker Teatro

Festa delle creatività giovanili 2019

dal 19 al 23 novembre – Sa Manifattura, sala 103

Residenza e workshop con Stalker Teatro, Torino

 

 

23 novembre, ore 18.00 e ore 19.30 – Sa Manifattura

Performance/installazione interattiva di Stalker Teatro, Torino

Dopo il successo di Steli nel 2017, Stalker Teatro ritorna con un nuovo, magico parco giochi, che mette al centro della scena la collaborazione e la comunità. Un’immersione nell’opera d’arte connette i partecipanti nell’assemblaggio di una scultura su larga scala, con l’accompagnamento di musica live.

 

PROSPERO

di Stalker Teatro

Progetto e regia di Gabriele Boccacini

Musiche originali eseguite dal vivo di Riccardo Ruggeri

Con: Adriana Rinaldi, Dario Prazzoli, Stefano Bosco, Erika di Crescenzo Produzione: Stalker Teatro.

Con il sostegno: Mibact, Regione Piemonte, Città di Torino, 23 Milhas; in collaborazione con: Dip. Edu. del Castello di Rivoli – Museo d’Arte Contemporanea Residenza artistica: Ilustração à Vista Festival (Ílhavo- Porto PT).

Prima internazionale: Greenwich + Docklands International Festival (London UK). Award: Selected for the International Preview GDIF – Platforms 2019 (London UK).

 

Prospero è il nome del celebre protagonista de “La tempesta” di W. Shakespeare ed è anche il titolo scelto per il nostro spettacolo; un nome proprio italiano, con una significativa risonanza nella cultura internazionale.

Siamo stati ispirati dal nome del protagonista di un’opera teatrale così famosa, per la scrittura di una sceneggiatura, che si fonda su una struttura narrativa dove i dati della storia incrociano sorprendenti espedienti fantastici che si traducono concretamente nell’azione scenica di costruzione di una grande installazione artistica.

Nella commedia di W. Shakespeare, Prospero è il nobile spodestato che riconquista il potere terreno grazie alle sue arti magiche: un artefice dell’immaginario, colui che riesce a plasmare il proprio e l’altrui destino grazie alla magia, intesa come una “scienza” per studiare e conoscere l’universo e l’umanità intera.

Prospero è quindi un artefice della propria storia, come l’artista che crea, anche nella dimensione della parola e dell’immaginario, plasmando e componendo materie e materiali.

Il termine “prospero” è anche una voce del verbo prosperare: una concreta condizione di sviluppo dell’essere umano che ben rappresenta il motivo dominante, l’indirizzo poetico di Stalker Teatro per la creazione di una positiva relazione con il pubblico.

Alla base di questo progetto l’esperienza pluridecennale di Stalker Teatro nel campo delle diverse discipline: teatro, musica, arti visive.

L’allestimento dello spettacolo Prospero prevede l’utilizzo di multipli di semplici oggetti (elementi in legno e in plastica colorati), pensati come elementi utili per la realizzazione delle azioni e la costruzione dell’impianto scenico.

 

Un progetto realizzato in collaborazione con il Dipartimento Educazione del Museo d’Arte Contemporanea del Castello di Rivoli – To. Una performance dal forte impatto visivo e musicale che si rivolge a un pubblico eterogeneo, curioso e attento alle novità. Uno spettacolo dal vivo interattivo e coinvolgente, un ponte tra arti visive e performance art.