La ballata dei millepiedi

Terra mobile

La Ballata dei millepiedi è uno dei moduli performativi del progetto Terra Mobile che vede protagonisti bambini di diversa provenienza culturale (Ucraina, Marocco, Filippine, Senegal…). Un progetto artistico che si ispira ad una leggenda dimenticata.

Un vecchio manoscritto ritrovato rivela un antico segreto: la Terra gira perché le persone e tutti i viventi camminano e si spostano tra i diversi continenti.

Camminare sulla terra è come spingere i pedali di un “Millepiedi” infinito che mantiene in moto il Pianeta Terra.

La sfida di questa avventura, che vede i bambini trasformarsi in scienziati, astronomi, geologi, acrobati “ambientalisti”, ma soprattutto instancabili camminatori, è quella di inventarsi giochi e tranelli per spingere le persone stanche a “muoversi sulla Terra”.

La storia che i bambini ricamano, per non spegnere la Terra nel buco nero dell’inerzia e dell’immobilità, intreccia le memorie e le avventure delle loro famiglie immigrate, gli eroi di quel moto perpetuo che ha fino ad ora mantenuto vivo e vegeto il Mondo.

 

Presentazione del primo studio il 12 ottobre 2019 alle16.30, 17.30 e 18.30 al Festival TutteStorie, ExMa di Cagliari.

La performance si conclude con il Nomadic Gambian Ensemble: marching band gambiana coordinata da Omar Baldeh, con  Abdoulie Bojang, Camara Karamo, Ceesay Luqman, Lamin Drammeh, Sulayman Manga, Amadou Secka, Mamodou Tamba

Crediti

Interpreti e coautori: Daria Bogach, Yuones Targhi, Rhys Victor Boongaling, Robyn  Boongaling, Ndeyer Sira Thérèse Benar, Moustapha Benar, Nor Piludu, Samra Dakik

Drammaturgia e regia: Ornella D’Agostino

Immagini e video: Alonso Crespo

Composizione sonora: Paolo De Santis, e Raul Boongaling

Performance: Fatima Dakik, Natalya Khomyakova, Raul Jr. Boongaling, Rosalie Rivera Boongaling, Samira Nahi, Sophie Benar, Oleksander Bogach, Omar Baldeh, Bell Oussama Barry, Houda Yajib

Scenografia: ProgettoBarega.org

Assistenza alla regia: Fatima Dakik, Teresa Noronha Feio, Chiara Calabria

Assistenza alla scrittura: Valeria Usala

Produzione Carovana SMI

Durata 40 minuti

Immagini